Site logo

I DIFETTI VISIVI


OTTICA PARISI
  • Stacks Image 753

    Caption Text

    Link
  • Caption Text

    Link

MIOPIA

La miopia è il più comune tra i difetti della vista e si manifesta quando il bulbo oculare è troppo lungo rispetto all'intero sistema visivo. In questo caso l'immagine di ciò che osserviamo, che dovrebbe finire perfettamente a fuoco sulla retina (cioè il nostro schermo visivo), si focalizza invece prima di essa, determinando una sfocatura risolvibile attraverso una lente negativa, sottile al centro ma spessa ai bordi.

ASTIGMATISMO

L'astigmatismo è una variante della miopia e dell'ipermetropia ed è principalmente a carico della cornea (la struttura più esterna dell'occhio). L'immagine che si viene a creare risulta come fosse distorta in una specifica direzione e genera una visione sfuocata sia da lontano che da vicino. Per correggere tale distorsione si utilizzano lenti toriche che agiscono principalmente su quell'asse. L'astigmatismo può manifestarsi da solo o associato agli altri difetti visivi.

IPERMETROPIA

L'ipermetropia è il difetto opposto alla miopia in quanto il bulbo oculare è troppo corto rispetto al potere diottrico totale generando comunque una sfuocatura a livello retinico che può essere in parte o totalmente compensata dalla messa a fuoco del cristallino (soprattutto nei soggetti giovani). La lente positiva, con spessore centrale e assottigliamento ai bordi, compensa il predetto difetto visivo.

LA PRESBIOPIA NON E' UN DIFETTO VISIVO!

La presbiopia è un processo fisiologico e naturale che si manifesta intorno ai 40-45 anni provocando la difficoltà di messa a fuoco a distanze prossimali (lettura, computer, cucito ecc...) ed è dovuta alla perdita di elasticità del cristallino, organo deputato alla messa fuoco alle varie distanze.
  • C.SO CAMPANO, 178 - Tel. 081/8951552 - GIUGLIANO IN CAMPANIA
  • GALLERIA CICCARELLI - Tel 081/8942384 - GIUGLIANO IN CAMPANIA
  • P.ZZA J.F. KENNEDY, 15 - Tel. 081/8182206 - QUALIANO